Author Topic: Power box  (Read 2359 times)

Offline i2lqf

  • Jr. Member
  • **
  • Posts: 89
Power box
« on: March 11, 2015, 09:57:47 PM »
Salve,

come accennato in un post precedente relativo all'evoluzione software, attualmente e' disponibile per i test in laboratorio un modulo di gestione delle batterie; quando avremo qualche venerdi' calmo, senza elezioni, traslochi, installazioni e rally, conto che qualcuno mi possa dare una mano a verificarne il funzionamento prima di portarlo in sito.

Il problema da risolvere e' quello di poter distribuire il carico di assorbimento tra le quattro batterie presenti in sito senza scaricarne troppo nessuna, e senza disturbare il funzionamento dei controllori di carica.

La soluzione e' stata, almeno in questa versione, di prelevare potenza, a valle dei caricatori, con un circuito ccomposto, per ogni positivo, da un rele', un fusibile ed un diodo di potenza; il catodo dei quattro diodi e' messo in parallelo e, tramite un altro rele', portato su una morsettiera per i carichi; i negativi delle batterie sono cablati tutti insieme, e riportati sulla morsettiera dei carichi.
Con questo circuito ogni batteria puo' essere collegata singolarmente, tramite il rele', ma non "vede" le altre colleghe perche' dietro il diodo; il fusibile e' una protezione estrema in caso di assorbimento eccessivo, anche se, in caso di intervento, sara' necessario salire per la sostituzione (!).
I rele' sono del tipo passo-passo, quindi consumano corrente solo nel momento dell'eccitazione e commutazione; per avere la certezza dello stato del rele,  un contatto ausiliario va a massa quando il rele' e' eccitato; l'ulteriore rele' funziona da "Generale" e permette di dare/togliere la potenza a tutti i carichi.

Le bobine dei cinque rele' ed i  relativi segnali di chiusura sono portati ad una morsettiera di comando che sara' il punto di collegamento con il processore di controllo, il quale provvedera' alla gestione (intelligente ?) della potenza.
Manca, per ora, la circuiteria per spegnere in modo autonomo uno o l'altro carico; finche' non abbiamo degli apparati con esigenze specifiche, e' sufficiente il rele' generale.

73 de I2LQF

Offline I2NOS

  • Full Member
  • ***
  • Posts: 179
Re:Power box
« Reply #1 on: April 22, 2015, 08:45:17 PM »
Ciao Fabio,
ho il ricordo del power box  che mi hai mostrato in sezione. Come promemoria e nel caso di una eventuale Problem Determination a distanza, se hai voglia e tempo fagli una fotografia e allegala al tuo messaggio.
I2NOS - Giuseppe
 

Offline i2lqf

  • Jr. Member
  • **
  • Posts: 89
Re:Power box
« Reply #2 on: March 06, 2016, 10:27:11 PM »
Rispondo dopo tempi biblici ! Mi ero dimenticato di questo post !
con le scuse a tutti, primo a NOS, allego lo schema del powerbox, che pero' non abbiamo ancora collaudato in laboratorio.
73, I2LQF

Offline i2lqf

  • Jr. Member
  • **
  • Posts: 89
Re: Power box
« Reply #3 on: April 05, 2017, 08:07:53 PM »
aggiungo una foto dell'HW funzionante.
Attualmente, in una prima versione semplificata del sw, ogni batteria viene collegata al carico per 10 minuti, poi il collegamento passa alla successiva in ordine numerico (ogni batteria e', per il sistema, identificata daun numero, da 1 a 4); c'e' un minimo di sovrapposizione in cui due batterie sono connesse in parallelo sul carico, dietro i diodi anti-riciclo, per avere la sicurezza che il carico sia sempre sotto tensione; questo periodo ora e' di circa 7 secondi.